di TOMMASO TIZIANO DI CARLUCCIO –

Debutto discografico per Macro, pseudonimo di Marco D’Ippolito, cantante pugliese ventiseienne, con “Macrocosmo”, anticipato dal video del singolo “Don’t Stop the Party” e in uscita il 27 maggio prossimo maggio con il sostegno della Programmazione Puglia Sounds Records 2023.

Imponente nel fisico e nella voce soul da soprano pop, il cantante pubblica il suo primo lavoro discografico con la Love University Records di Francesco «Don Ciccio» Grassi, dj e producer tra i pionieri della musica reggae in Italia e scout della vocalist Mama Marjas.

Il disco rappresenta l’universo sonoro dell’artista pugliese, nato e cresciuto nel quartiere Salinella, a Taranto. Il 12 maggio l’album è stato anticipato dal video del singolo dance “Don’t Stop the Party”, girato all’interno del Teatro Minimo del capoluogo ionico, firmato dal video-artist bolognese Hansy Lumen, al secolo Federico Ajello, che, col supporto del filmmaker tarantino Edoardo Ladiana, ha realizzato, diretto e montato la clip, nella quale danzano i Mochos Viledas, due scatenatissimi e coloratissimi yeti.

Un talento naturale e un timbro inconfondibile quelli di Macro, uno spirito libero con una storia complicata alle spalle, che si appresta a compiere il grande salto dopo il debutto dello scorso anno col brano “I Feel Like Dancing”, presentato all’Uno Maggio di Taranto davanti a 30mila persone e con un video che ha fatto registrare oltre 50mila visualizzazioni.

L’artista tarantino è stato scoperto da Mama Marjas e Don Ciccio, che notarono su Youtube la sua interpretazione magistrale di “At Last”, hit di Etta James. Come Macro stesso racconta, il cantante ha trovato nella musica il proprio riscatto dopo una fase difficile durata cinque durissimi anni: “La musica mi ha fatto sperare, ma mi ha tolto anche tante lacrime e alla fine mi ha aiutato a riprendere in mano la mia vita”.